IL KRAV MAGA

Krav Maga in Ebraico significa “Combattimento con Contatto o Combattimento Ravvicinato”.

E’ il sistema di “Combattimento e Difesa Personale” delle Forze Armate Israeliane “IDF” e dei servizi segreti “MOSSAD”.

Il Krav Maga è insegnato anche ai civili con il patrocinio del “Israeli Education Ministry - Ministero dell’educazione Israeliano”, l’insegnamento viene dato nelle scuole e nei centri culturali e di studi di tutti i tipi e natura.

Il Krav Maga e insegnato anche nel mondo, molte delle Organizzazioni di Sicurezza e Forze di Polizia mondiali “FBI, CIA, Navy Seals, GIGN, Boinas Vermelhas, GOE ecc…”,questi gruppi di eccellenza lo usano come indispensabile strumento di lavoro.

Il Krav Maga si è sviluppato attraverso anni di conflitti, la sua efficacia è stata testata numerose volte sui campi di battaglia, il successo del Krav Maga è dovuto alla sua facilità di apprendimento.

Tutti i movimenti e tutte le tecniche sono state sviluppate per essere efficaci nella realtà di vita nella quale viviamo, bisogna tenere conto che il Krav Maga è stato sviluppato in un paese che sfortunatamente vive la violenza militare e urbana tutti i giorni da secoli per questo il sistema di difesa è semplice da imparare e applicare.

Il Krav Maga per definizione è caratterizzato da un sistema di difesa personale e combattimento corpo a corpo logico ed altamente realistico; Questo permette a tutti i praticanti di raggiungere semplicemente e sufficientemente velocemente un alto livello di efficienza anche dopo poco tempo di pratica.

Il Krav Maga fu sviluppato per essere efficace in diversi campi, possiamo definirne almeno 7 :

  • Militare

  • Polizia

  • Sicurezza

  • V.I.P

  • Civile

  • Donne

  • Bambini

Il Krav Maga, grazie alla sua applicabilità diretta sul campo, ha avuto ampio consenso da diversi “Combattenti”, “Maestri” di altre Discipline Marziali e numerosi “Istruttori” Militari e Forze di Polizia nel mondo.
Proprio per il suo approccio semplice, logico e veloce da apprendere, il Krav Maga è adatto a persone di tutte le età, sesso, capacità fisiche, non richiede nessuna esperienza precedente nel campo delle Arti Marziali.

LE BASI FONDAMENTALI DEL KRAV MAGA


I principi base del Krav Maga sono racchiusi nell’uso movimenti del corpo semplici ed istintivi, è un sistema pratico con tecniche e tattiche che insegnano a prevenire, gestire, superare e sopravvivere a diverse tipologie di attacchi violenti.

Il Krav Maga adotta metodologie di insegnamento facili da apprendere e prepara i suoi praticanti a tutti gli aspetti relativi alla difesa personale volta alla propria persona a persone vicine ed insegna a difendersi e combattere contro uno o più avversari armati e non.

Il Krav Maga è un sistema “Orizzontale” con un approccio logico ed unico nel suo genere, nonostante sia un sistema creato 50 anni fa, continua ad avere una costante evoluzione e adattamento verso la società nella quale viviamo che presenta sempre nuove problematiche di violenza, la chiave del suo successo e quella di mantenere l’uso di principi base, come il movimento e le reazioni naturali del corpo, testando le proprie tecniche in situazioni di assoluto stress psicofisico.

IL KRAV MAGA COPRE I SEGUENTI ARGOMENTI:

Prevenzione : evitare situazioni rischiose, uscire dal problema e scappare.

Movimento : spostarsi, rotolare e cadere in tutte le direzioni e da tutti gli angoli.

Attaccare e Contrattacco : contro tutti I tipi di bersagli a differenti distanze, angoli, altezze, direzioni a differenti velocità, eseguite da differenti posizioni e posture.

Uso : di differenti tipi di oggetti come arma di difesa, attacco, contrattacco (solida, liquida o visiva).

Difesa da minacce ed attacchi a mani nude : Pugni, Calci, Ginocchiate, Gomitate, Testate, chiavi articolari, prese alle mani, cinturaggi, strangolamenti ecc…

Difesa da minacce ed attacchi con armi bianche e contundenti : Taglierini, Coltelli, Pugnali, Stiletti, Accette, Asce, Sciabole, Bottiglie Rotte, Tirapugni, Bastoni, Mazze, Manganelli, Tonfa, Martelli, Tubi in Acciaio, Ombrelli, Bottiglie intere “vuote o piene” ecc…

Difesa da minacce con armi da fuoco : Pistole lunghe o corte “ tamburo, semiautomatiche, automatiche”, Fucili a pompa, Fucili di precisione, Fucili militari d’assalto corti o lunghi ecc…

Difesa da uno o più avversari armati e non : sapere muoversi, posizionarsi, reagire ed uscire da ogni angolo, con qualsiasi postura in ambienti dagli spazi angusti e ristretti ed in situazioni con costrizione dei movimenti (Macchina, Autobus, Tram, Aerei, Discoteche, Ambienti affollati, Scale, Ascensori in Mare o Piscina ecc…).

Controllo psicofisico : Durante una minaccia, aggressione a mani nude o armata “il praticante viene preparato a sopportare ogni tipo di situazione in qualsiasi circostanza ed in qualsiasi scenario di pericolo specificatamente per i suoi bisogni o doveri” (civile, forze dell’ordine, militari, guardie giurate, polizia penitenziaria, agenti della sicurezza, guardie del corpo, unità speciali e anti terrorismo), saranno formati in situazioni, luoghi proponendo situazioni e minacce relative al loro lavoro.

 

PERCHE' IMPARARE IL KRAV MAGA

 

Perchè è considerato il più realistico e miglior sistema di difesa personale al mondo.

Perchè è adatto a tutti, Uomini Donne e Bambini.

Perchè il Krav Maga accresce la propria resistenza sotto stress.

Perchè il Krav Maga è facile da apprendere e difficile da dimenticare.

Perché prevenire è meglio che curare.

I PRINCIPI DEL KRAV MAGA

LA SEMPLICITA’: è dovuta dal fatto che tutte le tecniche vengono studiate in base ai nostri movimenti naturali ed istintivi, eliminando quindi ogni movimento forzato, utilizzando ogni azione semplice ma soprattutto logica.

L’EFFICACIA: il krav maga è efficacia, in quanto le tecniche non avendo regole, ti portano alla risoluzione immediata del problema nel minor tempo possibile.

LA VELOCITÀ: porta alla risoluzione del problema, quindi all’efficacia; tutte le tecniche vengono metabolizzate affinché diventino automatiche acquisendo una naturalezza nei movimenti e una conseguente velocità nell’esecuzione.

SICUREZZA IN SE STESSI ED AUTOSTIMA: la pratica del krav maga influisce altresì in fattori psicologici degli allievi, tutto il lavoro praticato sotto stress e le esecuzioni delle tecniche in diversi scenari operativi, rendono l’ allievo più sicuro, ma soprattutto intervengono sulla crescita dell’ autostima.

La pratica del Krav Maga insegna a preservare la propria incolumità e quella dei propri cari, dando molteplici opzioni in caso di aggressione.

Praticare con assiduità. Le tecniche del Krav Maga sono state concepite come evoluzione dei riflessi naturali del corpo. Queste risposte naturali vengono via via perfezionate, affinate ed assimilate per andar incontro alle esigenze di chi deve difendersi in una situazione di pericolo.

Difendersi e contrattaccare nel modo più veloce e diretto, da qualsiasi posizione e in qualsiasi ambiente ci si trovi, prendendo in considerazione la sicurezza e l’opportunità dell’azione.

Colpire con precisione in qualsiasi punto vulnerabile, per poter prevalere sull’aggressore.

Utilizzare qualsiasi attrezzo e oggetto disponibile nelle vicinanze per la difesa ed il contrattacco, soprattutto nel caso di scontro con più avversari.

Non adottare atteggiamenti ed impostazioni di retaggio sportivo (arti marziali tradizionali). Nel Krav Maga non ci sono regole, limitazioni tecniche o di correttezza sportiva.

Evitare danni fisici a se stessi! Calcolate attentamente i rischi di ogni specifica azione ed evitate il pericolo, se possibile.

Le vostre azioni dovrebbero essere principalmente basate sull’autodifesa;

il Krav Maga pone fortemente l’accento sull’uso delle tecniche di difesa.

Essere modesti; non vantatevi delle vostre capacità ed evitate i conflitti non necessari. Dominate il vostro ego e controllate il vostro stato mentale, in modo che non vi tradiscano durante un confronto. 

Agire correttamente; fate la cosa giusta, nel posto giusto, al momento giusto. Il vostro stato fisico e mentale danno indicazione alle vostre abilità per gestire un confronto fisico. Utilizzate appieno le vostre capacità, approfittate al massimo degli elementi e delle condizioni che prevalgono nel luogo dove vi trovate, in modo da affrontare la situazione efficacemente.

Diventare esperti, il praticante esperto di Krav Maga non ha bisogno di infliggere danni fisici non necessari ai propri avversari ed è capace di terminare il confronto fisico in breve tempo ed in maniera efficace.

Abbiate rispetto delle altre persone, anche durante un incontro pericoloso.

E’ anche essenziale affinare la propria abilità nel riconoscere il livello di gravità di un possibile attacco.

Ciò è particolarmente importante per i giovani, ai quali debbono essere insegnati i valori dell’autocontrollo e della necessità di evitare la violenza, ma che, allo stesso tempo debbono acquisire la capacità di difendersi efficacemente.

Questo atteggiamento significa: per prima cosa, cercate di evitare il confronto, ma se siete aggrediti, rispondete con un livello appropriato di forza sufficiente a neutralizzare la minaccia ed a togliervi dalla situazione di pericolo.

                                      

PASSAGGI DI GRADI

Si comincia da piccoli

I primi 10 livelli sono dedicati ai più giovani. Si accede ai test , 1 volta l'anno.

"Praticanti " da P1 a P5 sono i primi 5 Livelli dedicati ai Praticanti,.

Si accede al passaggio del grado successivo dopo 6 mesi di allenamento costante .

"Graduati " da G1 a G5 , sono i gradi che coprono tutte le tecniche da difesa da attacchi e  minacce subiti con armi bianche e armi da fuoco.

Si accede agli esami dopo 6-9 mesi di allenamento costante.

"Expert" prima di diventare Expert bisogna accedere a corsi specifici come Military - Police - Security - V.i.P.

Si accede agli esami ogni 2 anni di allenamento e dopo aver partecipato al corso specifico di una durata di 7 giorni per 8 ore al giorno.